portieri

I PICCOLI NINJA E LA PARTITA DEL SECOLO

Come tutte le mattine, al Bar Sport, Eros l’elettricista, dopo aver bevuto il suo solito caffè, comincia a sfogliare le pagine del giornale. Quando arriva alle notizie sportive, la sua curiosità pone gli occhi su un’interessante articolo.

Oggi Valeggio veste il Vintage ma venerdì sera la squadra 2008 (e quando dico squadra intendo bambini allenatori dirigenti e genitori) ha esposto tutti i suoi pezzi pregiati dal design impeccabile. La squadra è scesa in campo guidata dalla coppia di allenatori Andrea & Kevin che sfoggiavano una bellissima maglietta omaggiata dai genitori che ricorda quella del Cagliari anni 70, quando giocava Rombo di Tuono. Poi la scena è stata tutta dei piccoli e terribili ninja rossoblù che nei primi minuti della partita, conto i quotati bianco celesti della Castellana, hanno mantenuto un atteggiamento guardingo, come uno schermitore che studia il suo avversario per poi prenderlo alla sprovvista, rifilandogli la stoccata vincente.

E di fatti è stato così: Speedy Gonzales Thomas realizza un’uno-due micidiale che tramortisce gli avversari; però, da buoni pugili, si rialzano e sferrano un contrattacco alla Rocky Balboa e accorciano le distanze. I Piccoli Ninja non ci stanno e vogliono giocare al gatto e al topo e scappano ancora: Pietro, che di secondo nome fa Roger, effettua con il suo piede forte una demivolè di rovescio alla John McEnroe ed è il 3 a 1. Ma i biancocelesti non mollano e nel terzo tempo giocano il tutto per tutto: Banzaiiiii!!!! E rifilano lo stesso uno-due che avevano subito nel primo tempo. Sembra esserci la beffa: ma i piccoli ninja attaccano a testa bassa. La partita diventa un’elettrizzante ping-pong con capovolgimenti di fronte da una parte e dall’altra. Ma a 2 minuti dalla fine, Cristiano, che ha combattuto per tutta la partita come un guerriero crociato, difendendo la propria porta come fosse la Terra Santa, si avventura alla ricerca del Sacro Gral: riconquista la palla, avanza a testa alta, con un doppio slalom salta 2 avversari e davanti al portiere mantiene il sangue freddo depositando la sfera in rete. La partita si chiude con il risultato più vintage possibile: 4  a 3 come Italia vs Germania – Messico 1970 – “Partido del Siglo”.

Qualche ora dopo i genitori e il mister stavano tenendo ancora aperto il bar perché avevano in ballo con i tifosi del Chelsea, neovincitori della Premier League, una sfida che consisteva nel bere una bevanda preparata dagli gnomi con un capello rosso ed una folta barba, utilizzando luppoli di qualità e l’acqua prelevata dalla sorgente di Cedrogne situata nel cuore delle Ardenne.

Andrea Mutti

2017-12-18T10:22:48+00:00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi